TERAPIA MANUALE

TERAPIA MANUALE

TERAPIA MANUALE

Nel nostro studio si effettuano i seguenti trattamenti

1) MASSAGGIO SPORTIVO – TRIGGER  POINT (alla ricerca dei punti dolorosi)

2)TRATTAMENTO della FASCIA IL POMPAGE  MARCEL BIENFAIT

FISILOGIA DEI POMPAGE

  • Azione sulla circolazione  Azione articolare  Azione calmante Azione sulla muscolatura

TECNICA DEI POMPAGE

  • Possono essere impiegati per stimolare la circolazione
  • per ottenere un rilasciamento muscolare, molto efficace nel trattamento delle contratture, degli accorciamenti e delle retrazioni.
  • indicazioni: infiammazioni dei tessuti molli
  • contratture muscolari
  • cervicalgie
  • lombalgie e lombosciatalgie

 

La tecnica dei POMPAGES è una tecnica osteopatica che si colloca in tutte le specialità della chinesiterapia manuale

  • indicazioni: riabilitazione in reumatologia
  • scoliosi
  • negli squilibri statici
  • lordosi cervico-occipitale
  • nelle retrazioni muscolari e nelle tensioni
  • muscolo-tendinee

 

3) RIFLESSOLOGIA PLANTARE
E’ una scenza perchè si basa su ricerche e conoscenze fisiologiche e neurologiche
Il metodo prevede il trattamento dei riflessi di tutti gli organi e apparati del corpo umano

 

4) TERAPIA MANUALE OSTEOPATICA

  • Cosa si intende per TERAPIA MANUALE? Si considera una specializzazione che utilizza le techniche manuali per la cura, prevenzione e
  • trattamento dei disturbi muscoloscheletrici.
  • Dolore – ipomobilita’ articolare – disabilita’ . sono i principali motivi di ricorso al fisioterapista – TERAPIA MANUALE , da parte di pazienti con disordini muscolo- scheletrici.
  • La terapia manuale rappresenta una parte importante del trattamento per recuperare la normale estensibilità della capsula articolare e dei tessuti molli retratti.
  • Un esempio delle patologie trattate  utilizzando terapia manuale
  • Frozen shoulder (capsulite adesiva) è una condizione clinica caratterizzata dalla comparsa spontanea di un dolore graduale e ingravescente .
  • SINTOMI:    Rigidità , progressiva perdita del ROM, soprattutto nei movimenti di rotazione esterna e di  flessione.
  • La rigidità nella forma secondaria può derivare da una condizione predisponente conosciuta della spalla.
  • Fratture, artropatie degenerative o infiammatorie, situazioni post ictus, traumi, chirurgia della spalla. A volte si presenta come una contrattura della parte postero- inferiore della capsula articolare.

http://www.triggerpoints.net

WhatsApp chat