GINNASTICA DOLCE PER L’ANZIANO

La ginnastica dolce aiuta a contrastare la mancanza di movimento . Nell’anziano gioca un ruolo importante nel ripristino e nel mantenimento delle capacità di svolgere le normali attività della vita quotidiana. Questo tipo di riabilitazione deve essere eseguita in un ambiente tranquillo , dove il trattamento deve essere personalizzato per ogni persona o per gruppi omogenei.

L’inattività fisica provoca un senso di rilassamento generale. La respirazione si riduce al minimo indispensabile per una vita sedentaria, il cuore si indebolisce e non riesce più a soddisfare esigenze diverse da quelle abitudinarie. Ci troviamo di fronte ad un indebolimento di tutto l’organismo. Partecipando alla ginnastica dolce avrai un miglioramento del tono trofismo muscolare e quindi un incremento del movimento volontario e della capacità di partecipare attivamente alle attività della vita quotidiana.

GINNASTICA DOLCE

GINNASTICA DOLCE

Le cadute negli anziani Nella popolazione anziana le cadute una delle problematiche più temute su cui fisioterapisti lavorano molto spesso sono una della principali cause di morbilità e di disabilità tra gli anziani.

Fattori di rischio per le cadute

  • Età e sesso – a parità di età , il sesso femminile sembra essere più predisposto a cadute rispetto al sesso maschile.
  • Debolezza muscolare. E’ stato dimostrato che la debolezza muscolare distale comporta instabilità posturale.
  • TEST FUNZIONALE – valuta la stabilità posturale e la sicurezza nella deambulazione.
  • Tinetti test– è uno strumento di valutazione utilizzato nel nostro studio e valuta la mobilità . E’ composto da due sezioni; valutazione dell’equilibrio in stazione eretta
  • La seconda parte del test valuta la stabilità posturale durante la deambulazione.
  • Esercizio fisico nella prevenzione delle cadute
  • Rinforzo muscolare, il training deambulatorio, controllo posturale.
  • L’esercizio terapeutico dovrebbe concentrarsi sul mantenimento di una condizione neuro-muscolo-scheletrica buona.
  • Il programma di esercizio terapeutico deve essere personalizzato .

GINNASTICA DOLCE DELL’ANZIANO

E IL METODO FELDENKRAIS IN RIABILITAZIONE

Origini del metodo

  • Ideatore Moshe Feldenkrais fisico e grande sportivo ed esperto di arti marziali.
  • La consapevolezza del movimento. Si pratica in gruppo. In questo corso le persone imparano come orientarsi nello spazio, come flettere ed estendere la colonna vertebrale, come stare in equilibrio, alzarsi in piedi.
  • Guidati con lentezza e attenzione ,i partecipanti vengono invitati a ridurre gli sforzi inutili e a ricercare il piacere di muoversi.
  • Le lezioni sono volte a sperimentare funzioni primarie tipiche dei primi stadi dello sviluppo.
  • L’orologio pelvico è una sequenza di movimenti dove ci si muove immaginando di stare seduti su quadrante di un orologio; le ore indicano le varie direzioni in cui orientare il bacino. Le ore dodici sono davanti in direzione del pube, le sei dietro in direzione dell’osso sacro, le tre a destra e le nove a sinistra.
http://www.feldenkrais.it